• La tiroide, un ruolo fondamentale nella fertilità - Videorisposta

    Il valore alto di TSH (al di sopra di TSH=2,0)può essere una causa di infertilità

Dieta e integratori per migliorare l’ovaio policistico

MSRM diet supplement PCOS

Prof. Claudio Manna - 14° Congresso della Società Mediterranea di Medicina della Riproduzione Problemi del ciclo, obesità, infertilità: le cure

Il Prof. Claudio Manna ha presentato una relazione al 14° Congresso della Società Mediterranea di Medicina della Riproduzione(MSRM) svoltosi in Turchia dal 21 al 24 aprile insieme a numerosissimi altri esperti di alto livello internazionale tra i quali il Prof. Timur Gurgan che lo ha organizzato. 

Il Prof. C.Manna ha spiegato che l’ovaio policistico consiste di almeno due di queste tre condizioni: aumento di ormoni Androgeni, scarsa o nessuna ovulazione (con mestruazioni spesso assenti o ritardate) e ovaie contenenti  troppi follicoli. Spesso c’è anche un aumento notevole del peso corporeo ed un disturbo nel funzionamento dell’ormone insulina, che peggiorano la situazione.

Una dieta sbagliata mantiene e peggiora il disturbo perché con essa si introducono alcune sostanze tossiche (gli AGE ) che creano uno stato infiammatorio continuo. Gli AGE non solo provengono da un’eccesso di carboidrati, ma anche da modalità dannose di preparazione dei cibi (cotture prolungate e “fast food”). Questa condizione peggiora la qualità degli ovociti nelle donne che si sottopongono alla fecondazione assistita, provoca un aumento di aborti spontanei e anche quando la gravidanza va avanti c’è il rischio di parto prematuro, diabete e ipertensione.

Per contrastare questa condizione il Prof. C.Manna ha suggerito diete particolari che possono avere successo anche riducendo del 5% il peso corporeo e una serie di integratori di nuova e nuovissima generazione che stanno dando ottimi risultati.  Ciò è particolarmente interessante non solo allo scopo di normalizzare il ciclo mestruale ma anche per migliorare i risultati delle terapie nell’infertilità, specie con la Fecondazione Assistita.

Spesso non è facile ridurre il peso, ma grazie ad un nuovo approccio integrato, che sta attuando il Prof. C.Manna, i risultati sono molto interessanti.

Tra gli integratori presi in considerazione possono funzionare l’Inositolo, la Vitamina D, l’Acido alfa lipoico, l’N Acetilcisteina, lo Zinco, l’Acido Folico, Omega 3, Vitamine del gruppo B e numerosi altri che devono essere somministrati nelle dosi ed i tempi giusti ma soprattutto personalizzandoli al massimo.

In conclusione, in 2-6 mesi e a seconda delle varie situazioni quando alla dieta si uniscono gli integratori giusti, è possibile dieta e integratori nella PCOSmigliorare moltissimo la vita delle donne portatrici di ovaio policistico e la loro capacità di iniziare gravidanze che tardano a venire, portandole a termine con successo.

Il Prof. C.Manna tra i fondatori della Società scientifica MRSM, di cui è anche Membro dell’Executive Board, ha proposto l’attuazione di nuove linee di ricerca in collaborazione con prestigiosi centri internazionali che si occupano di Infertilità. Tra queste linee di ricerca l’uso di integratori per migliorare la qualità ovocitaria, specialmente per i fallimenti ripetuti nei cicli di ICSI.