• Spermiogramma

    SPERMIOGRAMMA

    La valutazione del partner maschile deve essere tra le prime a farsi nell’infertilità di coppia ed il primo esame di laboratorio sarà lo spermiogramma o esame del liquido seminale, insieme a notizie generali sullo stato di salute di tutto l'apparato genitale.

    Anzitutto la raccolta del liquido andrebbe eseguita in un ambiente tranquillo e confortevole. Talora noi consigliamo di eseguirla anche a casa purchè entro 1 ora circa possa giungere nel nostro laboratorio cercando di evitare al campione la lunga permanenza a temperature troppo basse (<20°C) o troppo alte

     ( >30°C).

    L’astinenza dai rapporti dovrebbe essere compresa tra 2 e 7 giorni

    L’ esame è finalizzato alla valutazione di alcuni aspetti fondamentali del liquido seminale tra cui il numero e le caratteristiche normali degli spermatozoi:

    - volume tra 1,5 e 6 ml

    concentrazione (normalmente più di 15 mil/ml; )

    motilità (motilità progressiva maggiore del 32% e totale maggiore di 32%)

    morfologia (la percentuale di spermatozoi con una forma normale dovrebbe essere almeno il 4% secondo i criteri WHO del 2010 di tutti ma da un punto di vista pratico è meglio siano più del 15% secondo la prestigiosa scuola di seminologia dell’Università di Pisa).

    - pH tra 7,2 e 8

    - Leucociti, Batteri, Protozoi, Emazie, Zone numerose di agglutinazioni non dovrebbero essere presenti

     Se è vero che basta un solo spermatozoo per fecondare l’ovocita nella pratica ce ne vogliono tanti in partenza, veloci e con una buona forma (testa dove ci sono i cromosomi, collo dove si forma l’energia e coda che serve per il movimento). 

    E’ importante che l’esame venga condotto in ambiente laboratoristico con competenza specifica in questo esame cioè da operatori adeguatamente addestrati, nel rispetto degli standard internazionali proposti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO). Interpretare il risultato di uno spermiogramma e adattare i risultati alla realtà clinica del paziente è di fondamentale importanza per stabilire le eventuali cause di infertilità e il trattamento terapeutico più appropriato e ciò viene fatto costantemente dalla nostra equipe che si avvale di andrologi specialisti in infertilità

Il Prof.Manna insegna ai Ginecologi come fare diagnosi e terapie personalizzate dell'Infertilità

CENTRO STUDI PER LA RIPRODUZIONE UMANA"GENESIS"
CENTRO DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA "BIOFERTILITY"
L'esigenza di un corso a indirizzo pratico per medici che intendano formarsi nella Medicina della Riproduzione e nella Fecondazione Assistita è molto forte.
Questo è l'obiettivo principale del nostro corso. Altri obiettivi importanti sono quelli di dare una panoramica vasta al medico (ginecologo in particolare, ma anche endocrinologo) e a altre figure professionali come l'ostetrica che vada oltre gli schemi usuali di conoscenza, apprendimento e aggiornamento nella diagnosi e terapia dell'infertilità comprese le tecniche di PMA. Inoltre, non verranno trascurati aspetti sempre più richiesti come quello di conoscere le problematiche relazionali del rapporto con i pazienti con cui il medico entra in contatto sia per le problematiche medico legali, sia per evitare i "drop-out".
L'obiettivo è quello di formare medici autonomi nella gestione completa della propria coppia infertile in tutte le fasi dalla diagnosi alla terapia con la Fecondazione Assistita.
 
CORSO DI FORMAZIONE PRATICO PER MEDICI IN MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI FECONDAZIONE ASSISTITA
della durata di 5 giorni (2 di attività teorica e 3 "hands on")
27-28 Maggio 2016, Roma, Via Velletri, 7 - 1°-2° gg
29-30 Maggio 2016, Roma , Via Eroi di Rodi, 214 e Via Veletri, 7 - 3°, 4°, 5° gg