• Inofolic

    Che cosa è Inofolic?
    Inofolic è un prodotto a base di myo-inositolo ed acido folico capace di migliorare i disturbi ormonali e metabolici alla base della sindrome dell’ovaio policistico.  
     
    Come funziona?
    Il myo-inositolo è il costituente fondamentale della membrane cellulari e fa parte di composti indispensabili (secondi messaggeri) alla trasmissione del segnale di diverse molecole quali l’insulina.
    Inoltre si è visto come il contenuto di myo-inositolo nel liquido follicolare (il liquido in cui è immerso l’ovocita prima dell’ovulazione) sia cruciale per il corretto sviluppo ovocitario. Infatti la presenza di elevati livelli di inositolo nel liquido follicolare è un marker di buona qualità ovocitaria.

    Leggi tutto...

Tecniche di rilassamento

Si sente spesso dire che chi desidera avere un figlio dovrebbe stare lontano da ansie e stress. Tutto questo ha un fondo di verità scientifica poiché se si è stressati, si producono quantità elevate di adrenalina e cortisolo, ormoni che riducono la probabilità di concepimento nella coppia. Questi sono solo due degli ormoni in gioco nel corretto funzionamento del sistema riproduttivo. In più ci sono altri due ormoni, l'FSH e l'LH che influiscono sull'ovulazione. Non si escludono inoltre probabili e numerosi fattori di crescita che possono condizionare un corretto impianto degli embrioni nell'endometrio.

Non è un caso forse che molte gravidanze arrivano in periodi di particolare tranquillità.

Oggigiorno, però, non è facile tenersi lontano dallo stress, urge dunque il bisogno di ritagliarsi dei momenti in cui prendersi cura di se stessi, regalandosi un po' di attenzioni.

Le tecniche di rilassamento ci vengono in aiuto.

Tra queste tratteremo in breve la respirazione e la meditazione

Molti studi dimostrano come una corretta respirazione possa aiutare a rilassare i muscoli favorendo la fertilità.

Poiché spontaneo, questo gesto vitale viene spesso sottovalutato.

In realtà respirare in modo corretto e consapevole, permette di ricevere maggiore ossigeno, nutrendo così il proprio organismo, in più aiuta a ridurre la tensione muscolare del collo e del petto. In questo senso si parla di respirazione diaframmatica.

Direttamente collegata alla respirazione consapevole c’è la meditazione. In sostanza sono circa venti minuti al giorno, nei quali sdraiati o seduti ci concediamo uno spazio comodo e tranquillo in cui i vissuti emotivi si fanno strada, in una mente sgombra dal caos dei pensieri, aiutata a raggiungere uno stato di serenità e pace superiore. Nello specifico presso i nostri centri proponiamo la meditazione del "lasciare andare".

Dott. Fabio Specchiulli