• L’isterosonosalpingografia (HSSG)

    L’isterosonosalpingografia (HSSG) rappresenta una metodica più recente per la valutazione della pervietà tubarica. Si tratta di una procedura ecografica, quindi priva di emissioni di raggi X, nella quale si può utilizzare la semplice soluzione salina sterile come contrasto per la valutazione delle tube.Questa metodica, avendo dimostrato una buona attendibilità e una buona concordanza con isterosalpingografia, laparoscopia e isteroscopia, viene sempre più utilizzata.

    Si tratta infatti di una metodica meno invasiva e, generalmente, meno fastidiosa dell’isterosalpingografia. Inoltre,
    l’assenza di emissione di raggi X consente il tentativo di concepimento anche immediatamente dopo l’esecuzione della stessa. Alcuni lavori in letteratura, addirittura, descrivono un incremento del tasso di gravidanza spontanea nei mesi successivi all’esecuzione dell’HSSG, probabilmente per un effetto benefico di “lavaggio” della tube stesse. L’esame, inoltre, fornisce informazioni sulla cavità uterina e sulla morfologia delle ovaie (non valutabile mediante ISG). L’assenza del mezzo di contrasto iodato rende questa metodica meno rischiosa dell’ISG, in quanto non c’è il rischio di incorrere in reazioni allergiche. Un ulteriore vantaggio della metodica è rappresentato, inoltre, dall’essere meno fastidiosa dell’ISG. Il principale limite dell’HSSG è rappresentato dall’essere molto “operatore dipendente”; si tratta infatti di un esame dinamico, che va quindi interpretato durante l’esecuzione dello stesso e che va pertanto eseguito da operatori molto esperti nella metodica. La nostra esperienza in proposito è molto ampia, pertanto eseguiamo questo esame come prima scelta per verificare la pervietà tubarica.

     

     

La diagnosi dello spermiogramma disastrosa?

Email dell'utente:

Buongiorno! Ho appena letto i risultati dello spermiogramma del mio fidanzato e non  sono per niente positivi: la diagnosi è oligozoospermia, astenozoospermia, e teratozoospermia.
Insomma mi sembra abbastanza disastrosa...

Si può intervenire in qualche modo? Ovviamente adesso farà molte visite ma intanto avevo bisogno di una risposta veloce per capirci qualcosa!
Grazie mille,Cristina

Cara Cristina,

capisco la sua ansia per lo spermiogramma del suo fidanzato. Ecco, non va bene ma non è disastroso. Anzitutto voglio tranquillizzarla sul fatto che oggi anche se non dovesse migliorare o addirittura peggiorare ci sono mezzi per avere un figlio vostro. I problemi principali riguardano il movimento degli spermatozoi e la loro forma che sono abbastanza inferiori alla norma. Cerchiamo di capire le possibili cause. Esami per scoprire eventuali infezioni o la presenza del varicocele dovrà farli. Anche gli esami ormonali saranno utili. La visita andrologica completerà quello che il suo fidanzato dovrebbe fare. E’ possibile che una cura medica possa migliorare lo spermiogramma e rendere meno improbabile una gravidanza naturale. Se anche così non accadrà nulla dopo accertamenti  anche su di lei si potrà pensare a qualche tecnica di fecondazione assistita. Non vi scoraggiate!

 I miei più cordiali saluti

Prof. Claudio Manna