• La stimolazione ovarica per l'IUI

     
    L'Inseminazione Intrauterina si può effetuare anche su ovulazione spontanea, ma in genere si preferisce una leggera stimolazione ovarica. In base ai dosaggi ormonali (FSH, LH, Estradiolo, Progesterone) si decide il tipo di medicinale per indurre l'ovulazione
     
    L'Inseminazione Intrauterina si può effetuare anche su ovulazione spontanea, ma in genere si preferisce una leggera stimolazione ovarica. In base ai dosaggi ormonali (FSH, LH, Estradiolo, Progesterone) si decide il tipo di medicinale per indurre l'ovulazione.

    La stimolazione ovarica comincia tra il 3° e il 5° giorno del ciclo (1° giorno del ciclo = 1° giorno delle mestruazioni), e consiste in iniezioni quotidiane intramuscolari o sottocutanee a base di ormone follicolostimolante (FSH). La sorveglianza della stimolazione inizia l’ 8° giorno del ciclo circa ( dipende dal tipo di ciclo della donna ) con un monitoraggio follicolare per contare e misurare i follicoli e valutare lo spessore dell’endometrio.

    Quando la crescita follicolare appare soddisfacente, il medico induce l'ovulazione mediante la somministrazione di un farmaco (HCG). La puntura di HCG viene effettuata circa 36/40 ore prima dell'Insemiazione Intrauterina e serve a far maturare e "scoppiare" il follicolo che espellerà l'ovocita contenuto  nella tuba.

     

Dr. Giuseppe Sorrenti - Ginecologo, Endoscopista

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Messina è specializzato in Ostetricia e Ginecologia presso l’ Università di Roma “Tor Vergata”.
Ha svolto la sua attività chirurgica, con un indirizzo prevalente verso la chirurgia miniinvasiva ed endoscopica, presso tre ospedali della Capitale: il Sant’Eugenio, il San Giovanni Calibita” sull’Isola Tiberina Re il Policlinico Universitario di Tor Vergata. È responsabile dell’ambulatorio di endometriosi, dolore pelvico e fibromatosi uterina. È Membro del GISE (Gruppo Italiano Studio Endometriosi) e Socio del SEGI (Società di Endoscopia Ginecologica Italiana) e di AAGL (Società Americana Ginecologi Laparoscopisti)

Oltre che la chirurgia ginecologica ed ostetrica tradizionale durante il corso di specializzazione ho approfondito i temi della chirurgia miniinvasiva, soprattutto endoscopica, eseguendo come primo operatore più di 600 interventi di chirurgia laparoscopica ed isteroscopica, sia diagnostica che operativa. È accreditato dalla SEGI (Società Italiana Endoscopia Ginecologica) come specialista di II livello per chirurgia endoscopica ginecologica. e ha svolto un dottorato di ricerca in Medicina perinatale Università di Roma Tor Vergata.
Durante tutta la propria formazione ha approfondito l’utilizzo delle tecniche endoscopiche (laproscopia ed isteroscopia) nel trattamento delle principali patologie ginecologiche con particolare attenzione all’endometriosi e all’infertilità.

Centro infertilità e di PMA Biofertility Contattaci per un consulto

Centro infertilità e di PMA Biofertility

Via degli Eroi di Rodi 214

Roma

Tel/Fax : 06-8415269

email: centrimanna2@gmail.com

Segreteria lun-ven 9 - 13 |15 - 19

FacebookTwitter