• Quando e perchè si fa l'IUI

    infertilita femminile
    La IUI è utilizzata in tutti quei casi nei quali risulta difficile capire come mai una coppia non riesca a concepire un bambino e può essere eseguita durante un ciclo spontaneo o in seguito ad una lieve stimolazione farmacologica (stimolazione ovarica).
    Secondo le linee guida della legge 40/2004 la IUI è indicata nei casi di:

     Infertilità cervicale (anche di tipo immunologico spesso definita “incompatibilità di coppia”) - Sono tutti quei casi in cui il muco prodotto dalla cervice (ciclo cervicale) non è in grado di trasportare gli spermatozoi dalla vagina all'utero e spesso i casi di infertilità sono causati da alcune sostanze presenti nel muco (anticorpi) che uccidono gli spermatozoi.

    · Infertilità inspiegata - definisce l'incapacità della coppia di concepire, e quella del medico di spiegare perché. Le coppie con infertilità inspiegata possono talvolta concepire senza alcuna cura, ma per ridurre il tempo di attesa è possibile sottoporsi a una terapia combinata che stimola l’ovulazione e associando questo trattamento all’Inseminazione Intrauterina.

    · Infertilità andrologica lieve - Sono tutti quei casi che dipendono principalmente da alterazioni del liquido seminale, come la presenza di un numero ridotto di spermatozoi (oligospermia) o spermatozoi con ridotta capacità di movimento (astenospermia) e forma anomala (teratospermia)

    · Endometriosi I-II stadio

    · Ripetuti insuccessi di induzione della gravidanza con stimolazione dell'ovulazione e rapporti mirati

    · Patologie sessuali o coitali

    Quando la IUI è la prima strada da percorrere, si consiglia di effettuare almeno due-tre tentativi, prima di procedere con altri trattamenti di Fecondazione Assistita

    Perchè si fa:

    Per selezionare gli spermatozoi migliori e avvicinarli il più possibile al luogo naturale della fecondazione (la tuba) superando eventuali ostacoli a livello del collo uterino (o cervice).

    La fecondazione avviene nel corpo della donna, presumibilmente all'interno della porzione più esterna della tuba di Falloppio (regione ampollare), quella più vicina all'ovaio, dove gli spermatozoi iniettati nell'utero incontrano l'uovo (ovocita) emesso dall'ovaio.

Fertily Day, il 7 maggio test gratuiti al Centro Biofertility

Giornata Nazionale Fertilità, 7 maggio, 2016

La fertilità è un diritto. Per questo il Centro di Medicina della Riproduzione Biofertility di Roma, offrirà gratuitamente, solo il 7 maggio, i principali test di fertilità per la coppia con consegna immediata dei relativi referti.
I test, che saranno eseguiti gratuitamente previo appuntamento, sono due: la conta dei follicoli antrali della donna e lo spermiogramma per l’uomo.

La conta dei follicoli antrali è un importantissimo esame, eseguito attraverso l’ecografia, per "contare" i piccoli follicoli presenti nelle ovaie. Una maggiore o minore presenza di questi follicoli esprime la potenzialità riproduttiva di una donna, al di là dell’età anagrafica, la cosiddetta riserva ovarica.

Lo spermiogramma consente, invece, di valutare la "qualità" dello sperma dell’uomo. Si tratta di un esame fondamentale con il quale il medico e il biologo misurano la concentrazione di spermatozoi, il loro movimento e la loro forma nel liquido seminale. Una concentrazione scarsa, una limitata mobilità, o una forma anomala degli spermatozoi può essere segno di infertilità maschile.

Biofertility consiglia a tutte le coppie che desiderano avere figli ma che, nonostante i vari tentativi, non ci sono finora riuscite, o alle coppie che vogliono pianificare al meglio la propria vita riproduttiva di prenotare un appuntamento presso il centro in via degli Eroi di Rodi, 214 – Roma, chiamando il numero 06 8415269, per eseguire il 7 maggio gli esami diagnostici gratuiti.